Civitella Marittima, il paese del “buco unto”

Civitella Marittima

Civitella Marittima è una piccola frazione del Comune di Civitella Paganico in provincia di Grosseto, nel cuore della Maremma Toscana. Il piccolo paese di Civitella Marittima sorge su un colle affacciato sulla Maremma e sul Monte Amiata.
Il paese ha origini che si perdono nella notte dei tempi. La piccola cittadina dell’entroterra maremmano, fu infatti tra i più antichi feudi della nobile casata degli  Ardengheschi, che 1202, dopo varie sommosse e ribellioni, accettarono di pagare alla potente repubblica di Siena un “fodro” ( che ammontava a 26 denari) per ciascun nucleo familiare compreso all’interno dei suoi possedimenti.
Nel 1254 i Conti riconobbero la loro sottomissione alla città stato di Siena, segnando così un lento ma progressivo deteriorassi della loro egemonia, che si concluse definitivamente solamente con la vendita ai senesi di ciò che restava del feudo nel 1317.

civitella-marittima-street-tuscany

Cosa Vedere a Civitella Marittima

Civitella Marittima racchiude tra le sue mura una serie incredibile di luoghi bellissimi da vedere. La patria del famoso “Buco Unto”, vanta un incredibile numero di chiese, palazzi storici e monumenti che raccontano la storia millenaria di questa piccola frazione del Comune sparso di Civitella Paganico.

 

  • Chiesa di Santa Maria in Montibus
  • Mura di Civitella Marittima
  • Abbazia di San Lorenzo al Lanzo

Chiesa di Santa Maria in Montibus

La chiesa di Santa Maria in Montibus è l’edificio sacro più importante del paese di Civitella Marittima. La chiesa è stata menzionata per la prima volta in alcuni storici documenti attestati intorno al 1143, ma l’attuale aspetto della chiesa è frutto di importanti ricostruzioni e restauri che l’edificio ha subito nel corso del XIX e del XX secolo. Il suo aspetto nonostante sia molto semplice è veramente molto bello e aggraziato, l’edificio è a pianta rettangolare e l’accesso all’interno della struttura si trova su sui fianco sinistro. All’interno della Chiesa di Santa Maria in Montibus a Civitella Marittima, è conservata una bella acquasantiera, esposta sull’altare principale, ma anche una bella tavola cinquecentesca, ridipinta e raffigurante i Santi Ansano Fabiano e Sebastiano. Al fianco della Chiesa si trova il suo caratteristico campanile, che si presenta completamente intonacato in laterizio di probabile fattura seicentesca.

Mura di Civitella Marittima

Uno degli elementi architettonici più interessanti del borgo di Civitella Marittima sono la sua bella cinta murari, ovvero l’antico sistema difensivo che, tutt’oggi, circonda completamente l’abitato. Costruita dagli Ardengheschi agli inzi del XII seocolo a protezione di Civitella, questa fascia muraria circoscriveva il nucleo originario da cui ha poi preso vita la città attuale. Uno dei tratti di queste belle mura, furono costruito sopra delle preesistenti fortificazioni ciclopiche risalenti al pariodo etrusco. Versp la metà del 300 il borgo entrò a far parte del territorio sotto il controllo della Repubblica di Siena, e da allora proprio per tutelare il borgo da attacchi esterni, i senesi incentivariono la realizzazione dell’attuale cinta muraria, andando a rafforzare o a ricostruire quella precedentemente voluta da altri popoli. Le Mura di Civitella Marittima si sviluppano lungo un perimentro dalla singolare forma ellittica, e racchiudono al loro interno il centro storico di questo borgo. Il tratto nord occidentale delle mura medievali di Civitella si presenta come una serie di grandi blocchi di pietra sovrapposti, ed è la parte che riporta alcuni pezzi dell’antica cinta voluta dagli etruschi, che prima di ogni altro popolo governò per anni su queste terre. Lungo le mura perimetrali, inoltre, si è conservata anche se solo in modo parziale, una delle porte originarie di accesso al borgo, detta anche  Porta Piccina. 

Abbazia di San Lorenzo al Lanzo

Nota anche con il nome di Badia Ardenghesca, l’Abbazia di San Lorenzo al Lanzo è uno degli edifici storici religiosi, più antiche e interessanti da vedere. Si trova a valle del territorio di Civitella Marittima, circondata da una vasta area venatoria nei pressi del torrente Lanzo, dal quale prende il nome. Secondo la tradizione, l’Abbazia fu fondata nel XII secolo dagli Ardengheschi vicino all’antico Castello di San Lorenzo. Nei pressi dell’abbazia, inoltre, sorgeva il monastero dei conti Ardengheschi, considerato all’epoca, uno dei più potenti dell’intera regione e serviva come avamposto di guardia per l’antico Castello di San Lorenzo. Con la decadenza di questa nobile famiglia medievale, avvenuta nel XIII secolo, decadde anche l’abbazia, come riportato sulla bolla emessa da papa Eugenio IV datata 1440, nella quale veniva affidato il controllo dello stabile al convento di Santa Maria degli Angeli di Siena. Questa antica chiesa vanta il fascino dell’antico monastero di campagna abbandonato e nonostante l’edificio abbia subito diversi rifacimenti a causa di problemi venutesi a creare dopo violenti temporali, l’Abbazia di San Lorenzo al Lanzo mantiene ancora intatti alcuni elementi stilistici tipici del suo tempo. La sua facciata è in stile romanico con un bel porticciolo e tre grandi navate. Lungo le mura sono ancora visibili i capitelli raffiguranti animalesche e mostri, molto particolari, probabilmente legati agli stemmi di nobili casate.

Dove dormire a Civitella Marittima

Il piccolo borgo medievale di Civitella Marittima nel comune di Civitella di Civitella Paganico in provincia di Grosseto, offre un importante varietà di strutture ricettive nelle quali soggiornare, durante la vacanza alla scoperta della patria del “Buco Unto”. B&B, appartamenti, Hotel sono presenti all’interno del centro storico di Civitella Paganico, mentre nella bella campagna circostante è l’agriturismo il luogo più gettonato dai turisti, poiché da la possibilità di apprezzare questa terra attraverso un immersione totale nella sua natura selvaggia.

Dove Mangiare a Civitella Marittima

La piccola frazione di Civitella Marittima è nonostante le sue ridotte dimensioni un luogo volto al turismo e dove la tradizione gastronomica è ancora un valore che non va assolutamente trascurato. Civitella offre un gran numero di Locande, Ristoranti, Osterie e Pizzerie nelle quali trovare ristoro, e godersi ottimi pranzi o cene assaporando alcuni dei piatti più buoni della tradizione Maremmana. Salumi, cacciagione, ma anche paste ripiene come i famosi tortelli maremmani, l’acquacotta, i pici, ma ancora bruschetto con il rinomato Olio di Civitella Marittima, tutto questo e molto altro ancora troverete nei menù dei locali di questo delizioso borgo. Buon cibo, vino novello e tanta simpatia e genuinità sono la ricetta base dell’offerta ricettiva di Civitella Marittima, che vanta locali molto belli alcuni sorti in antichi edifici storici e altri immersi completamente nel verde della campagna limitrofa.

La Locanda nel Cassero (via del Cassero 29/31 Civitella Marittima) Punteggio 4,0

Piccola locanda che offre ottimi piatti preparati come suggerisce la tradizione maremmana. Nel 2016-2019 La Locanda nel Cassero ha ricevuto il certificato di eccellenza dagli utenti di TripAdvisor. Il ristorante è aperto sia a pranzo che a cena. Per ulteriori informazioni o prenotazioni +39 0564 9006
 
Ristorante le Merlaie (Via Civitella Marittima 52, Civitella Marittima) Punteggio 4,0
 
Tipico ristorante Maremmano nel quale è possibile degustare ottimi piatti di pesce preparati secondo le ricette tipiche locali e dai caratteristici sapori mediterranei. All’interno del menù troverete anche ottime alternative anche di terra come tagliata di carne allevata nel territorio, salumi tipici maremmani e ottimi primi piatti, il tutto arricchito da un ambiente rustico e curato in ogni dettaglio. Le Merlaie è aperto sia a pranzo che a cena.  Per ulteriori informazioni o prenotazioni +39 0564 900820
 
Sbranami (Piazza Pian della Madonna, Civitella Marittima) Punteggio 4,5
 
Sbranami è un piccolo bistro situato in un rustico chiostro, dove avrete modo di consumare un pasto veloce, a pranzo o a cena, ricco della sapiente tradizione culinaria maremmana. Un ambiente informale e semplice, nel quale godervi meravigliosi delizie dello Street Food alla Maremmana, con panini eccezionali a base di prodotti del territorio, tra cui regna incontrastato il panino con il Lampredotto. Per ulteriori informazioni e prenotazioni +39 339 340 5145
 
Agriturismo Poggio La Buca (Loc. Poggio La Buca, Civitella Marittima) Punteggio 4,0
 
Bellissimo ristorante di cucina tipica locale che si trova all’interno del rustico Agriturismo Poggio La Buca immerso totalmente nella campagna maremmana. Un luogo conviviale, che oltre a offrire un menù frutto che spazia dalla carne al pesce, mette a disposizione una ricca carta dei vini, per lo più evergreen toscani. Il ristorante è aperto solo a cena. Per ulteriori informazioni o prenotazioni +393358093108

Storia di Civitella Marittima

Civitella Marittima è una località storicamente molto antica, in principio queste terre erano state occupate da un insediamento etrusco, mentre, l’attuale abitato nacque verso l’anno 1000. Il borgo di Civitella Marittima è famoso per essere stato un importante possedimento della famiglia degli Ardengheschi, che ne fecero il centro principale del territorio sotto il loro controllo. Successivamente il paese passò sotti il controllo della città di Siena (metà del XIV secolo) mentre alla metà del XVI secolo, Civitella Marittima fu annessa al Granducato di Toscana.
 

Eventi a Civitella Marittima

Torna su