Casal di Pari, il paese dove nacque “Tex Willer

Casal di Pari

Casal di Pari è una  frazione del comune di Civitella Paganico in provincia di Grosseto. Un borgo dalle origini antiche divenuto noto  per aver dato i natali al famoso fumettisti Aurelio Galleppini (Galep)  autore del popolare personaggio di Tex Willer. 

Casal di Pari si trova su una splendida collina a 481 metri sopra il livello del mare nel punto più altro di tutto il territorio comunale di Civitella Paganico. Le origini del villaggio, inizialmente conosciuto con il nome di Casal e poi divenuto Casal di Pari, sono rintracciabili nel periodo etrusco e romano.  Il borgo inoltre è stato un importante avamposto durante il medioevo sotto il controllo degli Ardengheschi e successivamente sotto Siena. Poco o nulla resta del vecchio agglomerato risalente al XII secolo fatta eccezione per l’antica struttura urbanistica. Oggi Casal di Pari risplende in tutta la sua semplicità di tipico paese di campagna maremmana, un luogo dove le antiche tradizioni sono ancora fortemente sentite soprattutto in  ambito culinario. Presso il centro storico del paese ogni anno a fine estate si svolgono due delle sagre più longeve della Maremma la Sagra della Salsiccia di Casal di Para e la Sagra del Porcino.

Cosa Vedere a Casal di Pari

All’interno del centro abitato di Casal di Pari sono tante le strutture laiche e religiose che meritano di essere visitate e ognuna di loro racconta un frammento dell’antica storia di questo borgo maremmano.

  • Centro Storico 
  • Chiesa di San Donato
  • Eremo di Sant’Antonio in Valdaspra

Centro Storico

Casal di Pari presenta un impianto stilistico del suo centro storico molto particolare.  Il suo aspetto è tipicamente medievale ma diversamente da altri borghi maremmani Casal di Pari è completamente privo di mura e la gran parte degli edifici storici hanno subito, nel corso dei secoli importanti restauri che hanno modificato lo stile. Nonostante questo il paese mantiene quell’alone di fascino e mistero, tipico dei borghi antichi con le sue casette in pietra e le belle chiese dal design unico. Il centro storico di Casal di Pari è un luogo umano dove i rapporti sono veraci e sinceri e regna sovrana la pace e la serenità.

Chiesa di San Donato

La chiesa di San Donato appartiene al XV secolo, purtroppo col passare degli anni questo luogo di culto come molti edifici storici della cittadina subirono importanti modifiche. La chiesa di San Donato come la vediamo oggi è frutto dell’importante opera di rifacimento subita nel 1700. L’edificio è sobrio con delle linee semplici il principale elemento stilistico da un particolare pietra inserita nello stipite che sorregge il portale laterale nota con il nome di “Porta degli Uomini”. Su questa pietra c’è un’antica iscrizione  frammentaria dice  “Trasportata dalla Chiesa del Santo Monaco”. La scritta farebbe pensare che questo pezzo di roccia possa provenire dall’antichissimo convento in Val d’Aspra dedicato appunto a Sant’Antonio e di cui oggi restano solo i ruderi di un muro perimetrale.

Eremo di Sant'Antonio in Valdaspra

L’Eremo di Sant’Antonio in Valdaspra è un antico luogo di culto che si trova poco fuori dal centro abitato di Casal di Pari. Dell’edificio oggi sono visibili solo pochi resti. L’Eremo in passato era considerato una delle strutture religiose più importante di tutto il comune di Civitella Paganico. Il complesso era di origine medievale e sorse tra il XII e il XIII secolo, la prima testimonianza scritta della sua esistenza risale ad un documento datato 1206. La costruzione dell’edifico, secondo la tradizione locale, fu fortemente voluta dagli Ardengheschi signori della zona e la sua funzione era quella di fornire ospitalità agli eremiti che si recavano a Casal di Pari. Secondo alcuni racconti locali l’Eremo di Sant’Antonio avrebbe origini ancora più remote che risalgono al periodo della diffusione della religione cristiana in Europa Non sappiamo effettivamente quanto sia veritiera questa storia, quello che sappiamo con certezza è che inizialmente l’eremo era un possedimento dell’Abbazia di San Lorenzo Lanzo e che poi nel 200 passò sotto le dipendenze dei Guglielmiti. Dal 400 in poi il monastero perse pian piano di importanza data anche la sua posizione decentrata rispetto all’insediamento rurale. Il lento e lungo declino si protrasse per secoli, fino alla sua definitiva sospensione nel 1782.

Dove dormire a Casal di Pari

Casal di Pari è immerso nella verdeggiante campagna della Maremma Toscana in questa piccola frazione del comune di Civitella Paganico sono molte le strutture ricettive turistiche che mettono a disposizione, per chi vuole soggiornare in questo territorio, camere e appartamenti per rendere gradevole il soggiorno di ogni ospite. B&B, hotel, agriturismi, resort e appartamenti nei quali trovare ristoro dopo aver passato lunghe giornate alla scoperta dei borghi maremmani, nei musei del territorio, oppure dopo una giornata di passeggiate nella campagna seguendo sentieri antichi sulle tracce lasciate dagli etruschi. 

Dove Mangiare a Casal di Pari

 Casale di Pari vanta un incredibile tradizione gastronomica fatta piatti salutari preparati con i migliori prodotti che offre il territorio. Spicca su tutti il fungo porcino il re del bosco, un prodotto di grande qualità conosciuto in tutto il mondo che nasce e cresce proprio in questo territorio e al quale è dedicata anche una storica sagra locale. Questo succulento ingrediente è anche il protagonista di molte pietanze servite nei ristoranti e nelle trattorie di Casal di Pari.

Trattoria da Rosanna (Piazza Milazzo 1, Casal di Pari) Punteggio 4,0

Da Rosanna è una osteria di cucina tipica maremmana situata nel centro di Casal di Pari. Un piccolo locale a gestione familiare che presenta tutti gli elementi tipici della trattoria di vecchio stampo. Da Rossana si distingue per il suo servizio cordiale e per il suo menù legato alla tradizione.  La Trattoria da Rosanna è aperta sia a pranzo che a cena. Per ulteriori informazioni o prenotazioni +39 0564 90881

Storia di Casal di Pari

Il colle su cui sorge la località di Casal di Pari fu sede di un insediamento umano già durante il paleolitico superiore e successivamente fu  un luogo molto frequentato sia dagli etruschi che dai romani.
Il borgo attuale è di origine medioevale con impianto urbanistico caratterizzato da strette strade ad andamento circolare. Di fronte al borgo, si eleva una collina nota con il nome di Poggio di Monteacuto alla cui sommità in passato sorgeva un altro villaggio di origini del quale restano solamente alcune rovine.
Le origini di Casal di Pari secondo gli storici risalgono quasi certamente all’XI-XII secolo per volere della casata senese degli Ardengheschi. 

Eventi Casal di Pari

Torna su